IL COMUNE SFIDUCIA IL C.d.A. DI COSTA PARADISO

by • 11 giugno 2019 • Dentro la notizia, ARCHIVIO DENTRO LA NOTIZIA, In evidenza, NOTIZIE DAL VILLAGGIOCommenti (0)1366

Proporre ricorso al Tribunale Civile con l’obiettivo di commissariare un qualsiasi Consiglio di Amministrazione non fa più notizia. Diverso è quando a farlo è un Sindaco con la giunta Comunale di un intero paese.

Il 21 febbraio u.s., il Comune di Trinità D’Agultu e Vignola, in persona del sindaco Giampiero Carta, ricorre al Tribunale ordinario di Tempio Pausania affinché voglia revocare l’attuale ed intero organo amministrativo della Comunità del Territorio Costa Paradiso oggi composto dai seguenti soggetti:

Monterosso Giovanni (presidente)


Pedace Claudio (consigliere)


Mulas Ferdinando (consigliere)


Angeli Stefano (consigliere)


Ferrari Maria Luisa (tesoriere)


Ognissanti Luciano (consigliere)

MOTIVO DEL RICORSO
Il 7 aprile 2018, il Consiglio di Amministrazione, decideva arbitrariamente, e senza alcun mandato dell’Assemblea, di impedire la realizzazione delle opere fognarie e quindi di impedire l’ ampliamento e la manutenzione straordinaria delle infrastrutture depurative e della rete fognaria esistenti come da delibera del 28 maggio 2011 a rogito del notaio Pianu.

Giovanni Monterosso, nell’intervista rilasciata alla Nuova Sardegna il 19 maggio u.s. ammette :
Costa Paradiso conta su circa 2300 unità abitative e l’afflusso d’estate raggiunge 15mila presenze giornaliere. «Ancora oggi tutti i servizi pubblici (strade, acquedotto, fognatura e depurazione) sono gestiti illegalmente dalla Comunità .…»

A Costa Paradiso solo un terzo delle abitazioni sono collegate alla fognatura e alla depurazione, tutte le altre continuano, indisturbate, a scaricare su fosse imhoff vietate dalla legge.

Ciò che rende ancor più singolare l’intera vicenda, da decenni gli stessi membri, dei tanti C.d.A. che si sono avvicendati, posseggono ville con altrettanti scarichi proibiti contribuendo all’inquinamento del territorio e della falda acquifera.

Il 14 maggio u.s., presso il Tribunale civile di Tempio Pausania è iniziato il dibattito del ricorso presentato dal Sindaco. La decisione del Giudice era prevista entro la fine del mese di maggio e non è ancora nota.

Certo, qualunque sia il dispositivo del Giudice, la sfiducia che l’Ente Comunale ha espresso all’intero Consiglio di Amministrazione, capeggiato da Giovanni Monterosso, denota una grave crisi che i partecipanti/proprietari della Comunità di Costa Paradiso non dovrebbero sottovalutare.

Redazione Costa Paradiso News
“La Voce della Nostra Comunità”
11 giugno 2019 alle 7:15

________________________________________________________________

SCACCO MATTO, SVOLTA STORICA PER IL COMUNE CHE DELIBERA LE MODALITÀ INIZIO LAVORI FOGNA
________________________________________________________________

IL CONSIGLIO COMUNALE APPROVA L’ATTUAZIONE DEL PRIMO STRALCIO FOGNARIO

________________________________________________________________

LA CRISI DEL C.D.A. CON L’ ENTE LOCALE, TENEBRE SU TENEBRE

________________________________________________________________

PIÙ PROPRIETARI DIFFIDANO IL CDA PER GRAVI INADEMPIENZE
________________________________________________________________

PROGETTO FANTASMA, FERDINANDO MULAS E L’ INCHIESTA PER DANNO ERARIALE
________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 509.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 138 STATI E 1026 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 31 maggio 2019)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *