Le radici storico culturali delle ambizioni cinesi

by • 13 agosto 2020 • ESTERICommenti disabilitati su Le radici storico culturali delle ambizioni cinesi240

Nel corso della storia dell’umanità sono state numerose le potenze a contrapporsi, prima per il predominio dello spazio geografico più vicino, poi del continente di appartenenza e infine, negli ultimi secoli, per l’egemonia globale. Gli imperi si avvicendarono nel ricoprire il ruolo di prima potenza mondiale e per quanto essi fossero avanzati tecnologicamente, possenti economicamente e militarmente tutti hanno prima o poi dovuto subire il declino e quindi il sorpasso. L’esperienza storica si è sviluppata seguendo cicli egemonici alternati a periodi di transizione che, succedendosi, hanno dato forma alla dinamica geopolitica.

I momenti egemonici hanno avuto durate diverse, ma sono finora tutti terminati. La fase in cui stiamo vivendo è probabilmente l’inizio di una transizione in cui gli Stati Uniti non sono più egemoni, ma rimangono sotto molti aspetti il Paese più potente del mondo. Gli americani stanno cercando di conservare la loro supremazia più a lungo possibile, affrontando molteplici sfide. Tra queste la più seria è sicuramente quella rappresentata dall’ascesa rapida di una rising power desiderosa di cambiare lo status quo: la Repubblica Popolare Cinese (RPC). Negli ultimi quaranta anni abbiamo assistito ad uno sviluppo senza precedenti che ha fatto di questo paese prevalentemente rurale la seconda potenza mondiale. Il mutamento vissuto dall’Impero del Centro ha trasformato ed alterato tutti gli aspetti della vita nazionale ed ha posto nuove sfide e nuove prospettive alla dirigenza del Partito Comunista Cinese.

Quest’ascesa formidabile reca con sé l’affermarsi di nuovi equilibri, oltre che di nuove sfide per i principali attori del sistema internazionale, costretti a riadattare le proprie strategie alle nuove circostanze. Le cause, le modalità e le conseguenze della crescita cinese saranno oggetto di analisi nel corso di questa trattazione.

La Cina deteneva una quota di Pil mondiale pari al 2% nel 1978, oggi salita al 16% grazie a tre decenni di crescita a due cifre. Nel 2040, la percentuale del Pil mondiale, secondo le previsioni degli economisti potrebbe arrivare al 30%. Al momento, la dimensione dell’economia cinese è il 60% di quella americana. Tuttavia, continuando a crescere a questi ritmi nei prossimi decenni, il colosso asiatico potrebbe raggiungere e superare il reddito nazionale americano. Ad oggi la Repubblica Popolare Cinese è la seconda economia del pianeta, potendo vantare un Pil di 11.200 miliardi di dollari e tassi di crescita annui del 6%, più di quattro volte superiori a quelli statunitensi.

Demograficamente, è il paese più popoloso al mondo con 1,4 miliardi di abitanti e continua a crescere dello 0,5 % ogni anno.
A livello militare, la Repubblica Popolare, pur destinando una quota del proprio reddito nazionale inferiore a quella americana (1,9 %), si è impegnata dal 2015 in un consistente ammodernamento e miglioramento della propria capacità militare.

L’Esercito Popolare di Liberazione (EPL) è la forza armata più grande del pianeta e riunisce le forze di terra, la Marina, l’Aeronautica, una forza missilistica e, di recente istituzione, una forza di supporto strategico che aggruppa le competenze di Cyberwarfare e Starwarfare. Inoltre, la Repubblica Popolare sta attraversando una fase di modernizzazione anche del proprio deterrente nucleare.

Nonostante gli obiettivi che la Cina si prefigge, tuttavia lo strumento militare cinese è ancora molto debole se paragonato a quello statunitense, serviranno tempo e ingenti investimenti per farne uno Stato militarmente in grado di competere con quello americano.
La leadership cinese ha grandi ambizioni ed è inoltre in possesso di tutte le capacità materiali per fare del proprio paese una superpotenza.

L’ascesa cinese mostra delle similitudini con altre dinamiche storiche di potenza, ma la presenza di elementi di novità assoluta rendono gli equilibri multisettoriali delle forze in campo un inedito ed un unicum nella storia del mondo perché non è mai esistito una rising power così sviluppata demograficamente e così diversa culturalmente dai precedenti egemoni; allo stesso tempo lo sviluppo tecnologico ha cambiato così tanto la competizione tra le potenze che fare paragoni con casi del passato non avrebbe senso.
Per decidere come rapportarsi alla Repubblica Popolare Cinese i vertici politici delle principali potenze dovrebbero tener presente le caratteristiche ricorrenti nei precedenti storici in cui uno Stato sfidante ha colmato il gap economico che lo separava dal più potente. Il challenger ha sempre tentato di accrescere l’importanza del proprio ruolo a livello regionale e globale.
Alla comprensione del pensiero strategico cinese è di grande importanza la considerazione della storia che ha plasmato il modo di pensare del paese.

Prossimo post: Capire la Cina

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 544.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 142 STATI E 1031 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 18 gennaio 2020)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.