Costa Paradiso, il C.d.A. e le tasche vuote

by • 4 giugno 2020 • Dentro la notizia, ARCHIVIO DENTRO LA NOTIZIA, NOTIZIE DAL VILLAGGIOComments (1)2295

L’ordine del giorno del Consiglio di Amministrazione della Comunità di Costa Paradiso, convocato il 14 marzo u.s. dal presidente Gianni Monterosso, ha evidenziato alcune gravi problematiche:

1) Le allarmanti previsioni economiche che rischiano di far rimanere il C.d.A. con le tasche vuote.

Non sono mancate critiche al C.d.A. per spese preventivate e sostenute negli ultimi tre anni (2017-2019) come appresso indicate:

Spese legali € 330.678,55;

Costi di lavoro subordinato € 2.592.067,76

Funzionamento Uffici e Guardiania € 327.827,04

Consulenze € 133.128,43

Assistenza Medica Estiva € 147.579,66

Interessi passivi Abbanoa € 110.451,95

Gettoni commissione tecnico artistica € 4.400,00

Incarichi e servizi professionali € 275.821,21

Perdite e Svalutazione Crediti € 323.407,08

Il 14 marzo 2020 la dott.ssa Maria Luisa Ferrari, tesoriere, comunica all’intero C.d.A. che la situazione finanziaria non è rosea, e all’unanimità hanno deliberato di procedere, se necessario, con la richiesta del saldo per l’esercizio 2019-2020 e dell’acconto per l’esercizio 2020-2021, pari al 90% della quota dell’esercizio precedente, entro la prima decade del mese di maggio.

Lo stesso giorno il Consiglio discute delle possibili conseguenze nella gestione della Comunità derivanti dalla situazione creata dal Coronavirus. Si verbalizza il seguente testo:  “E’ lecito presumere che una parte dei partecipanti non pagherà la quota condominiale per le difficoltà economiche del momento e per la certa contrazione degli affitti. Il che dà spazio a previsioni pessimistiche sulla situazione finanziaria della Comunità a partire dal prossimo mese di luglio”.

La Comunità di Costa Paradiso, condotta dal presidente Gianni Monterosso, è in una difficoltà economica evidente.

2) L’inammissibile spreco d’acqua dovuto principalmente alla rete idrica fatiscente;

Nessun commento del Presidente Gianni Monterosso in merito alle mancate migliorie alla rete dell’acquedotto nonostante lo stanziamento fondi di € 54.500,00 previsto nel conto economico 2017-2019 (spesi soltanto in minima parte € 7.771,40);

Nessun commento del Presidente Gianni Monterosso in merito all’insufficiente manutenzione ordinaria dell’acquedotto con uno stanziamento di fondi di € 85.000,00 previsto nel conto economico 2017-2019 e spesi soltanto € 35.648,59.

Singolare la decisione che ha spinto il C.d.A. nel preventivare, dal 01.05.2019 al 30.04.2020,  perdite acquedotto fino a € 65.000,00 a carico dei proprietari e non utilizzare per intero, nell’arco di tre anni, gli ingenti fondi già stanziati per migliorie alla rete idrica e per la manutenzione ordinaria dell’acquedotto.

L’attuale organo amministrativo della Comunità del Territorio Costa Paradiso, in carica dal 18 marzo 2017, è composto dai seguenti soggetti:

Monterosso Giovanni (presidente)
Pedace Claudio (consigliere)
Mulas Ferdinando (vicepresidente)
Angeli Stefano (consigliere)
Ferrari Maria Luisa (tesoriere)
Ognissanti Luciano (consigliere)

Redazione Costa Paradiso News
“La Voce della Nostra Comunità”
4 giugno 2020 alle 10:18

_______________________________________________________________

 

COSTA PARADISO, INAMMISSIBILE SPRECO DI ACQUA

______________________________________________________________


Il SINDACO DI TRINITÀ CHIEDE AL C.d.A. LA RIDUZIONE DELLE SPESE DI GESTIONE COMUNITARIE

_______________________________________________________________


IL TESORIERE COMUNICA CHE LA SITUAZIONE FINANZIARIA NON È ROSEA
_______________________________________________________________


DENUNCIATE PER SCARICO ABUSIVO LE ABITAZIONI DEI MEMBRI DEL CDA
________________________________________________________________


LA MOROSITÀ DEI PARTECIPANTI É DI € 1.307.000 AL 31.12.2019

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 544.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 142 STATI E 1031 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 18 gennaio 2020)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

One Response to Costa Paradiso, il C.d.A. e le tasche vuote

  1. COSTA PARADISO, IL C.d.A. E LE TASCHE VUOTE ha detto:

    L’ordine del giorno del Consiglio di Amministrazione della Comunità di Costa Paradiso, convocato il 14 marzo u.s. dal presidente Gianni Monterosso, ha evidenziato alcune gravi problematiche:

    1) Le allarmanti previsioni economiche che rischiano di far rimanere il C.d.A. con le tasche vuote.

    Non sono mancate critiche al C.d.A. per spese preventivate e sostenute negli ultimi tre anni (2017-2019) come appresso indicate:

    Spese legali € 330.678,55;

    Costi di lavoro subordinato € 2.592.067,76

    Funzionamento Uffici e Guardiania € 327.827,04

    Consulenze € 133.128,43

    Assistenza Medica Estiva € 147.579,66

    Interessi passivi Abbanoa € 110.451,95

    Gettoni commissione tecnico artistica € 4.400,00

    Incarichi e servizi professionali € 275.821,21

    Perdite e Svalutazione Crediti € 323.407,08

    Il 14 marzo 2020 la dott.ssa Maria Luisa Ferrari, tesoriere, comunica all’intero C.d.A. che la situazione finanziaria non è rosea, e all’unanimità hanno deliberato di procedere, se necessario, con la richiesta del saldo per l’esercizio 2019-2020 e dell’acconto per l’esercizio 2020-2021, pari al 90% della quota dell’esercizio precedente, entro la prima decade del mese di maggio.

    Lo stesso giorno il Consiglio discute delle possibili conseguenze nella gestione della Comunità derivanti dalla situazione creata dal Coronavirus. Si verbalizza il seguente testo:  “E’ lecito presumere che una parte dei partecipanti non pagherà la quota condominiale per le difficoltà economiche del momento e per la certa contrazione degli affitti. Il che dà spazio a previsioni pessimistiche sulla situazione finanziaria della Comunità a partire dal prossimo mese di luglio”.

    La Comunità di Costa Paradiso, condotta dal presidente Gianni Monterosso, è in una difficoltà economica evidente.

    2) L’inammissibile spreco d’acqua dovuto principalmente alla rete idrica fatiscente;

    Nessun commento del Presidente Gianni Monterosso in merito alle mancate migliorie alla rete dell’acquedotto nonostante lo stanziamento fondi di € 54.500,00 previsto nel conto economico 2017-2019 (spesi soltanto in minima parte € 7.771,40);

    Nessun commento del Presidente Gianni Monterosso in merito all’insufficiente manutenzione ordinaria dell’acquedotto con uno stanziamento di fondi di € 85.000,00 previsto nel conto economico 2017-2019 e spesi soltanto € 35.648,59.

    Singolare la decisione che ha spinto il C.d.A. nel preventivare, dal 01.05.2019 al 30.04.2020,  perdite acquedotto fino a € 65.000,00 a carico dei proprietari e non utilizzare per intero, nell’arco di tre anni, gli ingenti fondi già stanziati per migliorie alla rete idrica e per la manutenzione ordinaria dell’acquedotto.

    L’attuale organo amministrativo della Comunità del Territorio Costa Paradiso, in carica dal 18 marzo 2017, è composto dai seguenti soggetti:

    Monterosso Giovanni (presidente)
    Pedace Claudio (consigliere)
    Mulas Ferdinando (vicepresidente)
    Angeli Stefano (consigliere)
    Ferrari Maria Luisa (tesoriere)
    Ognissanti Luciano (consigliere)

    Redazione Costa Paradiso News
    “La Voce della Nostra Comunità”
    4 giugno 2020 alle 10:18

    _______________________________________________________________

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *