QUALE SARÀ IL FUTURO DI COSTA PARADISO ?

by • 21 giugno 2020 • Dentro la notizia, ARCHIVIO DENTRO LA NOTIZIA, NOTIZIE DAL VILLAGGIOComments (1)2458

Il Consiglio di amministrazione della Comunità di Costa Paradiso, capeggiato dal presidente Gianni Monterosso, da oltre tre mesi ha concluso il mandato conferitogli nell’assemblea del 18 marzo 2017.

Con un documento sottoscritto il 7 marzo 2017, Gianni Monterosso e Ferdinando Mulas si impegnarono, senza alcuna riserva, alla attuazione dei seguenti punti :

EFFETTUARE INTERVENTI PER LA CONSERVAZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO COMUNE

SALVAGUARDARE E TUTELARE L’AMBIENTE NATURALE DEL TERRITORIO

DICHIARARE CONCLUSO IL CICLO DI VITA DELLA COMUNITÀ

AVVIARE IMMEDIATAMENTE LE PROCEDURE VERSO GLI ENTI PUBBLICI PER LA TRANSIZIONE DELLA RETE STRADALE E PARCHEGGI, DELLA RETE IDRICA, DELLA RETE FOGNARIA E DELL’IMPIANTO DI DEPURAZIONE

GARANTIRE ALLA COMUNITÀ UNA PROVVISTA FINANZIARIA AGGREDENDO LA MOROSITÀ CON OGNI MEZZO

L’8 giugno 2020 il C.d.A. ha pubblicato una lettera di fine mandato, la cui relazione conclude come di seguito:

“Occorre fare almeno un accenno ai possibili rischi cui va incontro Costa Paradiso, se dovesse perdurare ancora a lungo l’attuale situazione di stallo, ad esempio, a causa di:

1. Problemi derivanti dallo scadere, nel prossimo mese di dicembre, dell’autorizzazione allo scarico, per la quale il C.d.A. non ha presentato richiesta di rinnovo, non essendo legittimato a farlo;

2. Problemi derivanti dalla possibilità che il Comune di Trinità faccia ricorso in Consiglio di Stato, in caso di soccombenza al TAR, che ha fissato la prossima udienza al 28 ottobre p.v., con conseguente ed ulteriore slittamento degli interventi per la fognatura;

3. Problemi derivanti da interventi dell’autorità sanitaria o di quella giudiziaria per i possibili danni all’ambiente, a causa dell’insufficienza dell’impianto fognario, che potrebbero anche portare alla chiusura del villaggio.

4. Problemi derivanti dalla crisi economica prodotta dalla pandemia a discapito degli imprenditori locali e della Comunità stessa, con possibili ripercussioni, sul mantenimento dei servizi presenti nel villaggio, sul pagamento delle quote, e, in definitiva, sulla vita stessa della Comunità.

Per questo motivo ci si augura che l’assemblea per il rinnovo degli organi di gestione della Comunità possa svolgersi in tempi brevi così da affrontare, con la partecipazione consapevole di tutti, le problematiche innanzi descritte. Cordiali saluti (firmato da tutti i componenti del C.d.A.) ”

In quest’ ultimo anno non sono mancate critiche al C.d.A.:

ESSERE STATO INCAPACE DI INSTAURARE RAPPORTI DI COLLABORAZIONE CON IL COMUNE DI TRINITÀ
link: “LA CRISI DEL C.D.A. CON L’ ENTE LOCALE, TENEBRE SU TENEBRE”

ESSERE STATO INCAPACE DI RAGGIUNGERE RISULTATI SIGNIFICATIVI PER DICHIARARE CONCLUSO IL CICLO DELLA COMUNITÀ ED APPROVARE L’ATTO COSTITUTIVO DEL NUOVO SOGGETTO GIURIDICO CHE AVREBBE DOVUTO SOSTITUIRE LA COMUNITÀ

DI NON FORNIRE COMUNICAZIONI UFFICIALI DEL C.d.A. AGLI ALTRI BLOG
link: “DELUDENTE DECISIONE DEL C.d.A. DI NON FORNIRE PIÙ INFORMAZIONI AI BLOG”

DI NON AVER CONSENTITO AI PRIVATI (E A LORO SPESE) DI PROCEDERE CON L’ITER PER LA REALIZZAZIONE DEL PRIMO STRALCIO FUNZIONALE DELLE INFRASTRUTTURE FOGNARIE DI COSTA PARADISO
link: “LA NUOVA SARDEGNA – I PRIVATI CHE VOGLIONO REALIZZARE COLLEGAMENTI FOGNARI POTRANNO FARLO”

DI NON ESSERE STATO SUFFICIENTEMENTE INCISIVO NEL RECUPERO CREDITI
link 1 : LA MOROSITÀ DEI PARTECIPANTI É DI € 1.307.000

link 2 : “COSTA PARADISO, IL C.d.A. E LE TASCHE VUOTE”

DI NON AVER SALVAGUARDATO E TUTELATO L’AMBIENTE NATURALE DEL TERRITORIO
link 1 : “L’UNIONE SARDA – UNA DISCARICA DI RIFIUTI SPECIALI È STATA SCOPERTA DAI CARABINIERI”

link 2 : “LA NUOVA SARDEGNA – SCARICHI ABUSIVI A COSTA PARADISO”

link 3 : “COSTA PARADISO, INAMMISSIBILE SPRECO DI ACQUA”

link 4 : “GALLURA OGGI – CONDOTTE COLABRODO IN COSTA PARADISO”

Nessun commento del Presidente Gianni Monterosso in merito alle mancate migliorie alla rete dell’acquedotto nonostante lo stanziamento fondi di € 54.500,00 previsto nel conto economico 2017-2019 (spesi soltanto in minima parte € 7.771,40);

Nessun commento del Presidente Gianni Monterosso in merito all’insufficiente manutenzione ordinaria dell’acquedotto con uno stanziamento di fondi di € 85.000,00 previsto nel conto economico 2017-2019 e spesi soltanto € 35.648,59.

Singolare la decisione che ha spinto il C.d.A. nel preventivare, dal 01.05.2019 al 30.04.2020,  perdite acquedotto fino a € 65.000,00 a carico dei proprietari e non utilizzare per intero, nell’arco di tre anni, gli ingenti fondi già stanziati per migliorie alla rete idrica e per la manutenzione ordinaria dell’acquedotto.

L’attuale organo amministrativo della Comunità del Territorio Costa Paradiso, in carica dal 18 marzo 2017, è composto dai seguenti soggetti:

Monterosso Giovanni (presidente)
Pedace Claudio (consigliere)
Mulas Ferdinando (vicepresidente)
Angeli Stefano (consigliere)
Ferrari Maria Luisa (tesoriere)
Ognissanti Luciano (consigliere)

Redazione Costa Paradiso News
“La Voce della Nostra Comunità”
21 giugno 2020 alle 20:10

_______________________________________________________________


COSTA PARADISO, IL C.d.A. E LE TASCHE VUOTE

_______________________________________________________________
 

COSTA PARADISO, INAMMISSIBILE SPRECO DI ACQUA

______________________________________________________________


Il SINDACO DI TRINITÀ CHIEDE AL C.d.A. LA RIDUZIONE DELLE SPESE DI GESTIONE COMUNITARIE

_______________________________________________________________


IL TESORIERE COMUNICA CHE LA SITUAZIONE FINANZIARIA NON È ROSEA
_______________________________________________________________


DENUNCIATE PER SCARICO ABUSIVO LE ABITAZIONI DEI MEMBRI DEL CDA
________________________________________________________________


LA MOROSITÀ DEI PARTECIPANTI É DI € 1.307.000 AL 31.12.2019

________________________________________________________________

IL CONSIGLIO COMUNALE APPROVA L’ATTUAZIONE DEL PRIMO STRALCIO FOGNARIO

________________________________________________________________

IL COMUNE SFIDUCIA IL C.d.A. DI COSTA PARADISO
________________________________________________________________

LA CRISI DEL C.D.A. CON L’ ENTE LOCALE, TENEBRE SU TENEBRE
________________________________________________________________

PIÙ PROPRIETARI DIFFIDANO IL CDA PER GRAVI INADEMPIENZE

________________________________________________________________
schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 544.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 142 STATI E 1031 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 18 gennaio 2020)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

One Response to QUALE SARÀ IL FUTURO DI COSTA PARADISO ?

  1. QUALE SARÀ IL FUTURO DI COSTA PARADISO ? ha detto:

    Il Consiglio di amministrazione della Comunità di Costa Paradiso, capeggiato dal presidente Gianni Monterosso, da oltre tre mesi ha concluso il mandato conferitogli nell’assemblea del 18 marzo 2017.

    Con un documento sottoscritto il 7 marzo 2017, Gianni Monterosso e Ferdinando Mulas si impegnarono, senza alcuna riserva, alla attuazione dei seguenti punti :

    EFFETTUARE INTERVENTI PER LA CONSERVAZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO COMUNE

    SALVAGUARDARE E TUTELARE L’AMBIENTE NATURALE DEL TERRITORIO

    DICHIARARE CONCLUSO IL CICLO DI VITA DELLA COMUNITÀ

    AVVIARE IMMEDIATAMENTE LE PROCEDURE VERSO GLI ENTI PUBBLICI PER LA TRANSIZIONE DELLA RETE STRADALE E PARCHEGGI, DELLA RETE IDRICA, DELLA RETE FOGNARIA E DELL’IMPIANTO DI DEPURAZIONE

    GARANTIRE ALLA COMUNITÀ UNA PROVVISTA FINANZIARIA AGGREDENDO LA MOROSITÀ CON OGNI MEZZO

    L’8 giugno 2020 il C.d.A. ha pubblicato una lettera di fine mandato, la cui relazione conclude come di seguito:

    “Occorre fare almeno un accenno ai possibili rischi cui va incontro Costa Paradiso, se dovesse perdurare ancora a lungo l’attuale situazione di stallo, ad esempio, a causa di:

    1. Problemi derivanti dallo scadere, nel prossimo mese di dicembre, dell’autorizzazione allo scarico, per la quale il C.d.A. non ha presentato richiesta di rinnovo, non essendo legittimato a farlo;

    2. Problemi derivanti dalla possibilità che il Comune di Trinità faccia ricorso in Consiglio di Stato, in caso di soccombenza al TAR, che ha fissato la prossima udienza al 28 ottobre p.v., con conseguente ed ulteriore slittamento degli interventi per la fognatura;

    3. Problemi derivanti da interventi dell’autorità sanitaria o di quella giudiziaria per i possibili danni all’ambiente, a causa dell’insufficienza dell’impianto fognario, che potrebbero anche portare alla chiusura del villaggio.

    4. Problemi derivanti dalla crisi economica prodotta dalla pandemia a discapito degli imprenditori locali e della Comunità stessa, con possibili ripercussioni, sul mantenimento dei servizi presenti nel villaggio, sul pagamento delle quote, e, in definitiva, sulla vita stessa della Comunità.

    Per questo motivo ci si augura che l’assemblea per il rinnovo degli organi di gestione della Comunità possa svolgersi in tempi brevi così da affrontare, con la partecipazione consapevole di tutti, le problematiche innanzi descritte. Cordiali saluti (firmato da tutti i componenti del C.d.A.) ”

    In quest’ ultimo anno non sono mancate critiche al C.d.A.:

    ESSERE STATO INCAPACE DI INSTAURARE RAPPORTI DI COLLABORAZIONE CON IL COMUNE DI TRINITÀ
    link: “LA CRISI DEL C.D.A. CON L’ ENTE LOCALE, TENEBRE SU TENEBRE”

    ESSERE STATO INCAPACE DI RAGGIUNGERE RISULTATI SIGNIFICATIVI PER DICHIARARE CONCLUSO IL CICLO DELLA COMUNITÀ ED APPROVARE L’ATTO COSTITUTIVO DEL NUOVO SOGGETTO GIURIDICO CHE AVREBBE DOVUTO SOSTITUIRE LA COMUNITÀ

    DI NON FORNIRE COMUNICAZIONI UFFICIALI DEL C.d.A. AGLI ALTRI BLOG
    link: “DELUDENTE DECISIONE DEL C.d.A. DI NON FORNIRE PIÙ INFORMAZIONI AI BLOG”

    DI NON AVER CONSENTITO AI PRIVATI (E A LORO SPESE) DI PROCEDERE CON L’ITER PER LA REALIZZAZIONE DEL PRIMO STRALCIO FUNZIONALE DELLE INFRASTRUTTURE FOGNARIE DI COSTA PARADISO
    link: “LA NUOVA SARDEGNA – I PRIVATI CHE VOGLIONO REALIZZARE COLLEGAMENTI FOGNARI POTRANNO FARLO”

    DI NON ESSERE STATO SUFFICIENTEMENTE INCISIVO NEL RECUPERO CREDITI
    link 1 : LA MOROSITÀ DEI PARTECIPANTI É DI € 1.307.000

    link 2 : “COSTA PARADISO, IL C.d.A. E LE TASCHE VUOTE”

    DI NON AVER SALVAGUARDATO E TUTELATO L’AMBIENTE NATURALE DEL TERRITORIO
    link 1 : “L’UNIONE SARDA – UNA DISCARICA DI RIFIUTI SPECIALI È STATA SCOPERTA DAI CARABINIERI”

    link 2 : “LA NUOVA SARDEGNA – SCARICHI ABUSIVI A COSTA PARADISO”

    link 3 : “COSTA PARADISO, INAMMISSIBILE SPRECO DI ACQUA”

    Nessun commento del Presidente Gianni Monterosso in merito alle mancate migliorie alla rete dell’acquedotto nonostante lo stanziamento fondi di € 54.500,00 previsto nel conto economico 2017-2019 (spesi soltanto in minima parte € 7.771,40);

    Nessun commento del Presidente Gianni Monterosso in merito all’insufficiente manutenzione ordinaria dell’acquedotto con uno stanziamento di fondi di € 85.000,00 previsto nel conto economico 2017-2019 e spesi soltanto € 35.648,59.

    Singolare la decisione che ha spinto il C.d.A. nel preventivare, dal 01.05.2019 al 30.04.2020,  perdite acquedotto fino a € 65.000,00 a carico dei proprietari e non utilizzare per intero, nell’arco di tre anni, gli ingenti fondi già stanziati per migliorie alla rete idrica e per la manutenzione ordinaria dell’acquedotto.

    L’attuale organo amministrativo della Comunità del Territorio Costa Paradiso, in carica dal 18 marzo 2017, è composto dai seguenti soggetti:

    Monterosso Giovanni (presidente)
    Pedace Claudio (consigliere)
    Mulas Ferdinando (vicepresidente)
    Angeli Stefano (consigliere)
    Ferrari Maria Luisa (tesoriere)
    Ognissanti Luciano (consigliere)

    Redazione Costa Paradiso News
    “La Voce della Nostra Comunità”
    21 giugno 2020 alle 20:10

    _______________________________________________________________


    COSTA PARADISO, IL C.d.A. E LE TASCHE VUOTE

    _______________________________________________________________
     

    COSTA PARADISO, INAMMISSIBILE SPRECO DI ACQUA

    ______________________________________________________________


    Il SINDACO DI TRINITÀ CHIEDE AL C.d.A. LA RIDUZIONE DELLE SPESE DI GESTIONE COMUNITARIE

    _______________________________________________________________


    IL TESORIERE COMUNICA CHE LA SITUAZIONE FINANZIARIA NON È ROSEA
    _______________________________________________________________


    DENUNCIATE PER SCARICO ABUSIVO LE ABITAZIONI DEI MEMBRI DEL CDA
    ________________________________________________________________


    LA MOROSITÀ DEI PARTECIPANTI É DI € 1.307.000 AL 31.12.2019

    ________________________________________________________________

    IL CONSIGLIO COMUNALE APPROVA L’ATTUAZIONE DEL PRIMO STRALCIO FOGNARIO

    ________________________________________________________________

    IL COMUNE SFIDUCIA IL C.d.A. DI COSTA PARADISO
    ________________________________________________________________

    LA CRISI DEL C.D.A. CON L’ ENTE LOCALE, TENEBRE SU TENEBRE
    ________________________________________________________________

    PIÙ PROPRIETARI DIFFIDANO IL CDA PER GRAVI INADEMPIENZE

    ________________________________________________________________
    schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
    COSTA PARADISO NEWS SUPERA 544.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 142 STATI E 1031 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 18 gennaio 2020)
    _______________________________________________________________

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *