CHI AVRÀ IL CORAGGIO DI DIRGLIELO CHE LA COMUNITÀ È FINITA ?

by • 11 novembre 2020 • Dentro la notizia, ARCHIVIO DENTRO LA NOTIZIA, In evidenza, NOTIZIE DAL VILLAGGIOComments (1)5361

Dal 1967 la Comunità del Territorio di Costa Paradiso, mai formalmente costituita, è stata per 53 anni una finzione giuridica costata alle tasche dei Proprietari/Partecipanti centinaia di milioni di lire prima e, milioni di euro poi.

Certo qualcosa di buono l’ha fatto, se non altro, ha garantito un’occupazione stabile e ben retribuita a decine e decine di persone … tecnici, amministrativi, guardie giurate, operai etc.etc.. Ha rappresentato anche una notevole fonte di guadagno per le varie consulenze esterne: commercialisti, ingegneri, architetti, informatici ed avvocati.

Solo per avere un’idea, l’attuale C.d.A. targato Monterosso/Mulas ha contabilizzato negli ultimi tre anni (2017-2019) :

Spese legali € 330.678,55

Costi di lavoro subordinato € 2.592.067,76

Funzionamento Uffici e Guardiania € 327.827,04

Consulenze € 133.128,43

Assistenza Medica Estiva € 147.579,66

Interessi passivi Abbanoa € 110.451,95

Incarichi e servizi professionali € 275.821,21

Perdite e Svalutazione Crediti € 323.407,08

Per completezza di esposizione: nell’ultimo bilancio consuntivo triennale (2017-2019) sono state contabilizzate spese di gestione generale per 6.288.425,76 Euro, oltre 505.367,28 Euro per la gestione fognatura.
(PDF rendiconto gestione generale ultimo bilancio)
(PDF rendiconto gestione fognatura ultimo bilancio)

Dichiarare concluso il ciclo di vita di questa finzione giuridica chiamata Comunità del Territorio di Costa Paradiso doveva essere uno degli obiettivi prioritari di Gianni Monterosso e Ferdinando Mulas, solennemente promesso e sottoscritto senza alcuna riserva il 7 marzo 2017 (PDF programma elettorale sottoscritto il 7 marzo 2017).

A distanza di circa quattro anni, nessuna notizia da parte del C.d.A. in merito allo stato dell’arte relativo a questo impegno. Nessuna iniziativa intrapresa per predisporre ed approvare l’atto costitutivo del nuovo soggetto giuridico che avrebbe dovuto sostituire la Comunità.

Chi avrà il coraggio di dirglielo al presidente Gianni Monterosso e al vicepresidente Ferdinando Mulas che il loro fallimento, oggi rappresenta il successo di una Giunta Comunale guidata dal sindaco Giampiero Carta ?

Grazie all’intervento del segretario comunale dott.ssa Giovanna Maria Piga, dipendente del Ministero dell’interno, il 12 giugno 2019, in sessione straordinaria, il Consiglio Comunale di Trinità D’Agultu e Vignola prese una importante decisione in merito alla controversa vicenda per il rifacimento della rete fognaria esistente del piano di lottizzazione di Costa Paradiso.
Ottenuto il parere favorevole di regolarità tecnica, il Consiglio Comunale con 8 voti favorevoli e 2 contrari, deliberò l’attuazione del 1° stralcio completamento infrastrutture fognarie di Costa Paradiso.
Con l’imminente perfezionamento di un ulteriore documento, il Consiglio Comunale potrebbe presto deliberare l’attuazione del 2° stralcio per l’intero completamento infrastrutturale fognarie.

– Ultimate le operazioni di verifica del sistema idrico-fognario e del depuratore iniziate il 21 ottobre 2020;

– Ultimate le operazioni di collaudo con redazione dello stato di consistenza della viabilità da cedere al Comune iniziate il 22 ottobre 2020, la finzione giuridica chiamata Comunità del Territorio di Costa Paradiso avrebbe ben pochi motivi per continuare ad esistere.

Chi avrà il coraggio di dirglielo al presidente Gianni Monterosso e al vicepresidente Ferdinando Mulas, il primo da sette anni, il secondo da 5, seduti sugli scranni del C.d.A. che la finzione giuridica chiamata Comunità del Territorio Costa Paradiso potrebbe svanire nel nulla?

L’attuale organo amministrativo, in carica dal 18 marzo 2017, è composto dai seguenti soggetti:

Monterosso Giovanni (presidente)
Pedace Claudio (consigliere)
Mulas Ferdinando (vicepresidente)
Angeli Stefano (consigliere)
Ferrari Maria Luisa (tesoriere)
Ognissanti Luciano (consigliere)

Redazione Costa Paradiso News
“La Voce della Nostra Comunità”
11 novembre 2020 alle 8:18

________________________________________________________________

Link : “COSTA PARADISO LA ZONA DEL SILENZIO”

_______________________________________________________________


Link : “OTTO MESI DI BUIO TOTALE”

_______________________________________________________________


ULTIMO TANGO A COSTA PARADISO

_______________________________________________________________


GIANNI MONTEROSSO CONDANNATO PER INQUINAMENTO AMBIENTALE

_______________________________________________________________


INDIFENDIBILE COMMENTO DEL C.d.A. SUL DECRETO DEL TAR 11.07.2020

_______________________________________________________________


DECRETO TAR DEL 11.07.20: LEGITTIMO IL PERMESSO RILASCIATO PER LAVORI FOGNATURA

_______________________________________________________________


RIPRESI GLI SCAVI PER IL COMPLETAMENTO DELLE INFRASTRUTTURE FOGNARIE

_______________________________________________________________


QUALE SARÀ IL FUTURO DI COSTA PARADISO ?

_______________________________________________________________


COSTA PARADISO, IL C.d.A. E LE TASCHE VUOTE

_______________________________________________________________
 

COSTA PARADISO, INAMMISSIBILE SPRECO DI ACQUA

______________________________________________________________


Il SINDACO DI TRINITÀ CHIEDE AL C.d.A. LA RIDUZIONE DELLE SPESE DI GESTIONE COMUNITARIE

_______________________________________________________________


IL TESORIERE COMUNICA CHE LA SITUAZIONE FINANZIARIA NON È ROSEA
_______________________________________________________________


DENUNCIATE PER SCARICO ABUSIVO LE ABITAZIONI DEI MEMBRI DEL CDA
________________________________________________________________


LA MOROSITÀ DEI PARTECIPANTI É DI € 1.307.000 AL 31.12.2019

________________________________________________________________

IL CONSIGLIO COMUNALE APPROVA L’ATTUAZIONE DEL PRIMO STRALCIO FOGNARIO

________________________________________________________________

IL COMUNE SFIDUCIA IL C.d.A. DI COSTA PARADISO
________________________________________________________________

LA CRISI DEL C.D.A. CON L’ ENTE LOCALE, TENEBRE SU TENEBRE
________________________________________________________________

PIÙ PROPRIETARI DIFFIDANO IL CDA PER GRAVI INADEMPIENZE

________________________________________________________________


COSTA PARADISO NEWS SUPERA 544.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 142 STATI E 1031 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 18 gennaio 2020)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

One Response to CHI AVRÀ IL CORAGGIO DI DIRGLIELO CHE LA COMUNITÀ È FINITA ?

  1. CHI AVRÀ IL CORAGGIO DI DIRGLIELO CHE LA COMUNITÀ È FINITA ? ha detto:

    Dal 1967 la Comunità del Territorio di Costa Paradiso, mai formalmente costituita, è stata per 53 anni una finzione giuridica costata alle tasche dei Proprietari/Partecipanti centinaia di milioni di lire prima e, milioni di euro poi.

    Certo qualcosa di buono l’ha fatto, se non altro, ha garantito un’occupazione stabile e ben retribuita a decine e decine di persone … tecnici, amministrativi, guardie giurate, operai etc.etc.. Ha rappresentato anche una notevole fonte di guadagno per le varie consulenze esterne: commercialisti, ingegneri, architetti, informatici ed avvocati.

    Solo per avere un’idea, l’attuale C.d.A. targato Monterosso/Mulas ha speso negli ultimi tre anni (2017-2019) :

    Spese legali € 330.678,55

    Costi di lavoro subordinato € 2.592.067,76

    Funzionamento Uffici e Guardiania € 327.827,04

    Consulenze € 133.128,43

    Assistenza Medica Estiva € 147.579,66

    Interessi passivi Abbanoa € 110.451,95

    Incarichi e servizi professionali € 275.821,21

    Perdite e Svalutazione Crediti € 323.407,08

    Per completezza di esposizione: nell’ultimo bilancio consuntivo triennale (2017-2019) sono state contabilizzate spese di gestione generale per 6.288.425,76 Euro, oltre 505.367,28 Euro per la gestione fognatura.
    (PDF rendiconto gestione generale ultimo bilancio)
    (PDF rendiconto gestione fognatura ultimo bilancio)

    Dichiarare concluso il ciclo di vita di questa finzione giuridica chiamata Comunità del Territorio di Costa Paradiso doveva essere uno degli obiettivi prioritari di Gianni Monterosso e Ferdinando Mulas, solennemente promesso e sottoscritto senza alcuna riserva il 7 marzo 2017 (PDF programma elettorale sottoscritto il 7 marzo 2017).

    A distanza di circa quattro anni, nessuna notizia da parte del C.d.A. in merito allo stato dell’arte relativo a questo impegno. Nessuna iniziativa intrapresa per predisporre ed approvare l’atto costitutivo del nuovo soggetto giuridico che avrebbe dovuto sostituire la Comunità.

    Chi avrà il coraggio di dirglielo al presidente Gianni Monterosso e al vicepresidente Ferdinando Mulas che il loro fallimento, oggi rappresenta il successo di una Giunta Comunale guidata dal sindaco Giampiero Carta ?

    Grazie all’intervento del segretario comunale dott.ssa Giovanna Maria Piga, dipendente del Ministero dell’interno, il 12 giugno 2019, in sessione straordinaria, il Consiglio Comunale di Trinità D’Agultu e Vignola prese una importante decisione in merito alla controversa vicenda per il rifacimento della rete fognaria esistente del piano di lottizzazione di Costa Paradiso.
    Ottenuto il parere favorevole di regolarità tecnica, il Consiglio Comunale con 8 voti favorevoli e 2 contrari, deliberò l’attuazione del 1° stralcio completamento infrastrutture fognarie di Costa Paradiso.
    Con l’imminente perfezionamento di un ulteriore documento, il Consiglio Comunale potrebbe presto deliberare l’attuazione del 2° stralcio per l’intero completamento infrastrutturale fognarie.

    – Ultimate le operazioni di verifica del sistema idrico-fognario e del depuratore iniziate il 21 ottobre 2020;

    – Ultimate le operazioni di collaudo con redazione dello stato di consistenza della viabilità da cedere al Comune iniziate il 22 ottobre 2020, la finzione giuridica chiamata Comunità del Territorio di Costa Paradiso avrebbe ben pochi motivi per continuare ad esistere.

    Chi avrà il coraggio di dirglielo al presidente Gianni Monterosso e al vicepresidente Ferdinando Mulas, il primo da sette anni, il secondo da 5, seduti sugli scranni del C.d.A. che la finzione giuridica chiamata Comunità del Territorio Costa Paradiso potrebbe svanire nel nulla?

    L’attuale organo amministrativo, in carica dal 18 marzo 2017, è composto dai seguenti soggetti:

    Monterosso Giovanni (presidente)
    Pedace Claudio (consigliere)
    Mulas Ferdinando (vicepresidente)
    Angeli Stefano (consigliere)
    Ferrari Maria Luisa (tesoriere)
    Ognissanti Luciano (consigliere)

    Redazione Costa Paradiso News
    “La Voce della Nostra Comunità”
    11 novembre 2020 alle 8:18

    ________________________________________________________________

    COSTA PARADISO: LA ZONA DEL SILENZIO

    _______________________________________________________________


    Link : “OTTO MESI DI BUIO TOTALE”

    _______________________________________________________________


    ULTIMO TANGO A COSTA PARADISO

    _______________________________________________________________


    GIANNI MONTEROSSO CONDANNATO PER INQUINAMENTO AMBIENTALE

    _______________________________________________________________


    INDIFENDIBILE COMMENTO DEL C.d.A. SUL DECRETO DEL TAR 11.07.2020

    _______________________________________________________________


    DECRETO TAR DEL 11.07.20: LEGITTIMO IL PERMESSO RILASCIATO PER LAVORI FOGNATURA

    _______________________________________________________________


    RIPRESI GLI SCAVI PER IL COMPLETAMENTO DELLE INFRASTRUTTURE FOGNARIE

    _______________________________________________________________


    QUALE SARÀ IL FUTURO DI COSTA PARADISO ?

    _______________________________________________________________


    COSTA PARADISO, IL C.d.A. E LE TASCHE VUOTE

    _______________________________________________________________
     

    COSTA PARADISO, INAMMISSIBILE SPRECO DI ACQUA

    ______________________________________________________________


    Il SINDACO DI TRINITÀ CHIEDE AL C.d.A. LA RIDUZIONE DELLE SPESE DI GESTIONE COMUNITARIE

    _______________________________________________________________


    IL TESORIERE COMUNICA CHE LA SITUAZIONE FINANZIARIA NON È ROSEA
    _______________________________________________________________


    DENUNCIATE PER SCARICO ABUSIVO LE ABITAZIONI DEI MEMBRI DEL CDA
    ________________________________________________________________


    LA MOROSITÀ DEI PARTECIPANTI É DI € 1.307.000 AL 31.12.2019

    ________________________________________________________________

    IL CONSIGLIO COMUNALE APPROVA L’ATTUAZIONE DEL PRIMO STRALCIO FOGNARIO

    ________________________________________________________________

    IL COMUNE SFIDUCIA IL C.d.A. DI COSTA PARADISO
    ________________________________________________________________

    LA CRISI DEL C.D.A. CON L’ ENTE LOCALE, TENEBRE SU TENEBRE
    ________________________________________________________________

    PIÙ PROPRIETARI DIFFIDANO IL CDA PER GRAVI INADEMPIENZE

    ________________________________________________________________


    COSTA PARADISO NEWS SUPERA 544.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 142 STATI E 1031 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 18 gennaio 2020)
    _______________________________________________________________

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *